CHAKRA – Vasco Brondi – Le luci della centrale elettrica – TERRA



TERRA, il nuovo disco, dal 3 marzo 2017. Il cd e il vinile, che per la prima tiratura escono con il libro/diario di lavorazione li trovate al link

CHAKRA

Ci sono le prove dei risvegli la tua vita / una ninna nanna inventata / c’è il teatro di Grotowski lo yoga la meditazione / al mercatino dell’usato c’è ancora quel piccolo amplificatore / ci sono le corse i libri di Lowen / esercizi per la respirazione / dove sarà dove sarà tutta quella felicità / sì ho visto gridano il mio nome / ci sono viaggi da pianificare da improvvisare / c’è un convento abbandonato sul Lago Maggiore / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che
in qualche modo hai aperto il chakra del tuo cuore / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che senza di me davvero non puoi stare / ci sono i dettagli per l’estate in Tibet / c’è la morte di tuo padre un’esplosione interstellare / c’è il cielo azzurro immenso dopo il temporale / ci siamo noi due in una macchina affittata / su un’isola vulcanica o in coda sull’adriatica / ci sono i free drink le camminate / l’aria di alta montagna un improvviso calo di tensione / ti sogno
spesso nel sogno la città si sta per allagare / ti do l’ultimo bacio sul portone e mi liberi dal male / e ti libero dal male / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che ogni tanto entri in contatto con il tuo io interiore / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che senza di me adesso sì che riesci a stare / la prima volta che ti ho incontrata ti ho detto tranquilla / tranquilla dormo dove capita / ma per non perdermi niente di te ho aperto le braccia / eravamo diversi come due gocce d’acqua / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che in qualche modo hai aperto il chakra del tuo cuore / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che senza di me davvero non puoi stare / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che ogni tanto entri in contatto con il tuo io interiore / qualcuno mi ha detto che gli hai detto / che senza di me adesso sì che riesci a stare.

source

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Skip to toolbar